- IL Portale del Turismo e delle Vacanze in Abruzzo...
Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere le offerte per le vacanze.
Informazioni generali del Comune di Alfedena
Strutture Turistiche
Agenzie Immobiliari
Agriturismi
Bed & Breakfast
Camping
Hotel Alfedena
Pizzerie
Residence
Ristoranti
Altre Informazioni
Consulenza Haccp
Posizione Geografica
Comune di Alfedena in Provincia di L'Aquila
Altitudine
Abitanti
Cap
Tel. Municipio
Mercatino
Tipologia
915 mt
750
67030
0864.87114
Mart. e Venerdì
Montagna
Notizie storiche: Fondata dai Sanniti, per la splendida posizione strategica che controlla l'accesso alla vasta piana dell'alta valle del Sangro, Alfedena (Aufidenia per i Sanniti) fu sempre al centro di dispute a causa della sua posizione privilegiata. Nel 298 la conquistarono i Romani, in seguito i Longobardi, intorno all'anno 1000. Dopo alterne vicende nel medioevo, divenne nel 1652 feudo dei Caracciolo. Molte pregevoli opere come il Ponte d'Achille di epoca romana, furono distrutte dalle mine tedesche durante la ritirata sulla linea difensiva Gustav. I tedeschi portarono via, come bottino di guerra, innumerevoli resti dell'immensa necropoli italica di Campo Consolino nei pressi del paese che contava 1400 tombe su un totale forse di 12.000. Parte dei resti trafugati sono stati restituiti dopo un accurato restauro da parte dell'Università tedesca di Tubinga. Gli scavi, tuttora in atto, testimoniano la presenza nell'area di una civiltà autonoma fino alla conquista romana e fa capire che Alfedena, antico distretto dei Sanniti superiori, fosse la capitale dei Carecini, nel loro primo stanziamento nell'alto Saro, antico nome del fiume Sangro. Alcuni resti di mura ciclopiche si osservano nelle contrade di Civitalta, Curino e San Nicola con alcune colonnine, tempio per sacrifici portati alla luce da alcuni scavi. Il paese vanta nella lavorazione della pietra un'antica tradizione che purtroppo va scomparendo. È degli ultimi artigiani selciaioli il merito della perfetta pavimentazione del paese a selci, unica nel suo genere. Nel bel centro storico si ammira la torre ottagonale del castello legato al feudo di Simone, conte di Sangro.
Frazioni e Località: Nessuna Frazione.
Manifestazioni e Spettacoli: 17 Gennaio: Fuochi di Sant'Antonio, Seconda Domenica di Luglio: Festa di Santa Maria e San Pietro.
Copyright © (1999-2017) Realizzazione e Posizionamento by Internet Soluzioni ® -
A cura di Internet Soluzioni - Rivisondoli (Aq) - Abruzzo - Tel. 0864/642089 - Fax 0862/8731172 - P.Iva 01456000668