- IL Portale del Turismo e delle Vacanze in Abruzzo...
Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere le offerte per le vacanze.
Informazioni generali del Comune di Ancarano
Strutture Turistiche
Agenzie Immobiliari
Agriturismi
Bed & Breakfast
Camping
Hotel e Pensioni
Pizzerie
Residence
Ristoranti
Altre Informazioni
Immagini e Foto
Posizione Geografica
Comune di Ancarano in Provincia di Teramo
Altitudine
Abitanti
Cap
Tel. Municipio
Mercatino
Tipologia
295 mt
1.750
64010
0861.870913
Domenica
Collinare
Notizie storiche: Ancarano è sorto intorno ad un tempio dedicato alla Dea Ancaria.Donata da Carlo Magno al Vescovo di Ascoli Piceno, la cittadina venne conquistata e distrutta dagli spagnoli del duca d'Alba nel 1557.Ricostruito dagli scampati l'anno successivo, tra il 1808 ed il 1812 appartenne al Regno Napoleonico.Nel 1812 viene Incorporata allo Stato Pontificio e nel 1848 nella Repubblica Romana.Nel 1852 è annessa al Regno delle Due Sicilie ed il 21 ottobre del 1860 aderisce con plebiscito al Regno d'Italia. Dell’antico borgo fortificato (sec IX ) posto in posizione dominante sulla valle del Tronto, si conservano le due porte: Porta da Monte e Porta da Mare. La chiesa parrocchiale conserva all’interno una statua in legno, posta tra due angeli in maiolica, dedicata alla Madonna della Pace, opera attribuita a Silvestro da L’Aquila. L’altare maggiore custodisce un’urna dorata del 1759, nella quale sono le reliquie di San Simplicio, patrono del paese. Nella sagrestia ci sono altre testimonianze storiche come un fregio di epoca romana, statue in legno del 1700, stemmi dei vescovi. Al XVII secolo risale anche la chiesa della Madonna della Misericordia, a pianta ottagonale. Da visitare è la casa natale dello scienziato Giuseppe Flaiani (1739-1808), posta sulla omonima via.
Frazioni e Località: Casette, Madonna della Carità.
Manifestazioni e Spettacoli: 29 Luglio: Festa di San Simplicio, Agosto: Sagra del coniglio.
Copyright © (1999-2017) Realizzazione e Posizionamento by Internet Soluzioni ® -
A cura di Internet Soluzioni - Rivisondoli (Aq) - Abruzzo - Tel. 0864/642089 - Fax 0862/8731172 - P.Iva 01456000668